Yakutsk, Siberia, ovvero la città più fredda del mondo. Un luogo dove gli abitanti sono abituati a convivere con temperature vicine ai 45 gradi sotto lo zero e dove due anni fa è stata registrata la temperatura record di -63 gradi sotto lo zero. Ma anche lì non mancano gli aspetti positivi: chi vive a Yakutsk può contare su stipendi altissimi, anche se per riuscire a goderseli è necessario tollerare il clima gelido che circonda la città.

Se Yakutsk è la città più fredda del mondo, nella speciale classifica entrano anche tre città europee: Helsinki, dove la temperatura ha toccato i -32, Varsavia e Minsk. La città dove si registra la temperatura media più bassa lungo tutto l'anno, invece, è Ulan Baator, in Mongolia, che ha una media annuale di 1 grado centigrado.

In Italia, il record è stato toccato il 9 gennaio 2009 nella Busa di Manna (2.550 metri di altitudine), altopiano delle Pale di San Martino, quando i termometri fecero registrare 43 gradi sotto lo zero. Una temperatura capace di battere il precedente record italiano, -41 gradi, registrato nel 1929, a Capanna Regina Margherita, sul Monte Rosa.

Città da record: dalla più fredda alla più calda

Leggi anche:
Lusso sui fiumi della Russia
Bianco inverno a Helsinki